Su di me

 

 

Di me dicono che sono una persona particolare, molto pignola e decisa nelle scelte che faccio. Ma gli amici più vicini sanno che dietro questa maschera si nasconde anche un carattere estremamente sensibile, che versa tantissime lacrime per i momenti commoventi o tristi che possono capitare nella vita, anche quelli più banali in cui una persona normale rimarrebbe indifferente.

Sono nato il 21 Marzo 1997 a Monza e da quel momento non ho più abbandonato la mia città. Da piccolo ero appassionato di musica ed ero felicissimo quando i miei genitori mettevano qualche brano nello stereo o alla tv. Trovavo estremamente affascinanti anche le ruspe, le gru, le auto e tutti quei strani macchinari che spesso incontravo nelle mie amatissime passeggiate, bello comodo nel mio passeggino.

All’età di sei anni inizio a scrivere i miei diari personali, che ho continuato fino a tempi non troppo lontani e a cui associo i ricordi più belli della mia infanzia.

Alle elementari conosco persone con cui parlo ed esco ancora oggi a distanza di più di un decennio. Nello stesso periodo mi interesso molto alla fantascienza grazie alla visione di un episodio di Star Trek ogni mattina, prima di andare a scuola. Una delle mie passioni diventa anche quella dei videogiochi: mio papà vince infatti una Xbox 360 ad un estrazione epica e diventa quindi la mia prima vera console. Comincio quindi a giocare rafforzando molte amicizie e vivendo momenti che ricorderò per sempre. Negli anni successivi questa passione si estenderà anche a tutto il mondo della tecnologia a 360 gradi: dagli smartwatch alle tv, dai cellulari ai tablet e tutto quello che sta in mezzo, ma soprattutto anche alle strategie di marketing e di commercializzazione che ogni azienda sceglie per farli arrivare a più consumatori possibili.

Nei primi anni del liceo scientifico affronto un paio di momenti molto difficili, ma in seguito vivo gli anni più belli di sempre. Intorno al 2014/2015, all’età di circa 17 anni, comincio ad interessarmi al mondo dello sviluppo di app per dispositivi mobile e lancio i miei primi due prodotti sul Windows Store. Imparo tantissimo di questo mondo, oltre a segnarmi molte idee per il futuro.

Il 2016 è stato un anno di importanti decisioni e cambiamenti, come ad esempio il mio aspetto fisico e il mio carattere, che cambiano profondamente. Il 20 Marzo lancio il mio primo blog (i cui articoli sono ora inglobati in questo che state leggendo) e decido che è giunto il momento di fare sul serio con lo sviluppo delle mie app, così da diventare un vero sviluppatore. Pianifico quindi una roadmap molto precisa e inizio a lavorare a molti progetti che sarebbero stati disponibili a partire dalla fine del 2017. Parte così il mio sogno di realizzare questo mio sogno di distribuire nel mondo esperienze in grado di migliorare la vita delle persone. La stessa idea mi porta a scegliere Ingegneria Gestionale come percorso universitario.

Questo sito viene lanciato l’ 1 Settembre 2017, all’alba di un nuovo capitolo della mia vita, nella consapevolezza che ciò che avrei fatto, i risultati che avrei ottenuto e le persone che avrei conosciuto nei mesi successivi avrebbero influenzato per sempre il resto della mia esistenza. E cosi’ di fatto é stato. Nei 12 mesi successivi faccio esperienze indimenticabili, sfidando me stesso e i miei limiti per raggiungere i traguardi che mi ero prefissato. Conosco persone meravigliose, faccio tantissimi viaggi, rafforzo amicizie, lancio progetti che cambiano per sempre il mio futuro professionale e faccio una partnership con un’azienda chiamata BitService srl. Dodici mesi che hanno cambiato la mia vita ma che soprattutto mi hanno insegnato una cosa. Non importa cosa pensano le persone, quanto punteró in alto o quanto ci impiegheró per raggiungere i miei obiettivi: con forza di volontà, determinazione e testardaggine é possibile raggiungere qualsiasi risultato.